Biografie Autori
Nicola Bertellotti

Nicola Bertellotti

Nicola Bertellotti nasce a Pietrasanta (LU) il 16 aprile 1976. Fin da giovanissimo l’amore per i viaggi lo porta ad avvicinarsi alla fotografia, che diventa per lui un mezzo attraverso il quale trattenere la memoria della propria esperienza. La lettura de “L’usage du monde” di Nicolas Bouvier fa nascere in lui il desiderio di raccontare tutto ciò che incontra come un affresco, mettendo in risalto la nuda realtà dei luoghi che esplora e lasciandosi talvolta aggredire e spogliare da essi. Studia storia all’Università di Pisa, dove si avvicina alla filosofia di John Ruskin e dove il senso di caducità di ogni cosa si radica profondamente nella sua visione del mondo. La sua ricerca si orienta così verso l’estetica della decadenza, portandolo a sviluppare una poetica improntata alla bellezza dell’abbandono, ad una “Fenomenologia della fine“ di luoghi dimenticati, riportati alla luce attraverso l’obiettivo fotografico. Questa rappresentazione di verità scaturisce da un lucido sguardo sulle rovine moderne, simbolo di un tempo perduto che si aspira a ritrovare. Un approfondimento sui progetti in galleria: Quel che resta è la fine di un periodo di splendore, il termine di una epoca ricca e opulenta, la testimonianza della grandeur di luoghi intensamente vissuti e ora avvolti nell’oblio. L'osservazione e la messa a fuoco di tale fine diventa in questi scatti il lirico leit motiv della fotografia di Nicola Bertellotti. L’autore attraverso una composizione dell’immagine attenta e bilanciata indaga così l’abbandono di alcuni spazi caratteristici del nostro vivere quotidiano: palazzi, ospedali, fabbriche, cinema, chiese, che divengono metafore della nostra società ed esistenza. Ma quel che emerge nell’estetica di Bertellotti è la nostalgia del paradiso perduto, espressa nell’amore per le rovine, e la riproposizione in chiave fotografica della poetica decadente. La bellezza dei suoi soggetti consiste nella loro caducità: è il fascino delle crepe, dell’incuria vegetale e architettonica, che riconduce le cose al loro stato primordiale. L’obiettivo di Bertellotti cattura immagini di un passato attraverso la «memoria della propria esperienza», con un rimando alla Recherche du temps perdu. Gli oggetti desueti e i luoghi ritratti dal fotografo rivestono infatti la stessa funzione che ricopre in Proust la madeleine, quella di evocare il ricordo di un’età felice. Personali: 2013 Fenomenologia della fine Tandem - Lido di Camaiore (LU) 2013 Fenomenologia della fine Galleria Petrartedizioni - Pietrasanta (LU) 2014 Fenomenologia della fine Spazio espositivo “Sopra le Logge” - Pisa 2014 Focus on/così com'è Francesca Sensi Arte a Colori Galleria - Colle di Val d'Elsa (SI) 2014 Damnatio Memoriae Museo del tessile (per Festival Fotografico Europeo) - Busto Arsizio (Va) 2015 Il lungo addio Spazio espositivo #091LAB - Palermo 2016 Restituzione OfficinaBizzarria - Sesto Fiorentino (FI) Mostre collettive: 2016 Ophelia Galleria Alidem - Milano Fiere: 2015 Set Up Art Fair con Francesca Sensi ArteaColori Galleria - Bologna 2015 Affordable Art Fair con Francesca Sensi ArteaColori Galleria - Milano 2015 Art Riga Fair con Bora Arte Galleria - Riga 2016 Set Up Art Fair con Francesca Sensi ArteaColori Galleria - Bologna Pubblicazioni: Fenomenologia della fine, 2014, Petrartedizioni ( testi di Pier Luigi Pinelli ) isbn 978-88-89687-21-5 Eventi: _ Conferenza “I sommersi e i salvati. Opifici tra abbandono e riuso” a cura di Cristiana Torti, docente di Storia del patrimonio industriale presso l'università di Pisa - Gipsoteca d'Arte Antica, Pisa marzo 2014 _ Storytelling: concorso di scrittura creativa. I racconti dei partecipanti ispirati dalle fotografie di Nicola Bertellotti. pubblicato da La Nazione, Pisa – marzo 2014. _Colloquio e presentazione: “il vocabolario del artista”, per Meet Art Feed Art, (my tuscany Experiene) sedi varie. _ Workshop di Esplorazione urbana, tutor Nicola Bertellotti: “Il paesaggio urbano tra architettura, storia e filosofia” , Palermo 20-22 febbraio 2015 _”La terra silenziosa” incontro con il fotografo Nicola Bertellotti, Circolo culturale del Berlingaio, Stazzema 19 dicembre 2015.
< TORNA INDIETRO

Bruno Cattani
La ricerca fotografica di Bruno Cattani inizia nel 1990 con un’indagine sui luoghi dell’arte. I musei rappresentano “affascinanti contenitori di emozioni in cui visitatore e opera d’arte creano u[...]

Cesare Di Liborio
Cesare Di Liborio nasce a Reggio Emilia il 20 Luglio 1960, si trasferisce a Basilicagoiano (PR) nel 1989 dove tuttora risiede con la sua famiglia. Ha esposto i suoi lavori in mostre personali e [...]

Corrado Moscardini
Corrado Moscardini nasce a Correggio. Entra nel mondo della fotografia a partire dagli inizi degli anni Ottanta e la sua formazione avviene all'interno del Circolo Il Soffietto, sotto la guida di[...]

Indietro 
Pagina
1 2 3 4 5 
di 5
Avanti 
42030 Vezzano sul Crostolo (RE)
Tel. +39 0522 605360
P.Iva 00764300356
PAGAMENTI ACCETTATI
PAYPAL
BONIFICO BANCARIO
Follow us
FB Flickr Pinterest